Vademecum dell’uomo solo

Questo post lo sto scrivendo ascoltando “Someone like you” di Adele. Sì, questa canzone. Quindi capisci da solo, senza che aggiunga altro, come posso stare mentre digito col caffè del dopo pranzo in gola e le orecchie sanguinanti e il cuoricino gonfio.

tumblr_mgj7caDVD71rh1wv4o1_500Oggi parliamo di singletudine, parola presa impropriamente in prestito dalla lingua di Adele per non scrivere solitudine. Ma tant’è, non è condizione che deve fare paura, anzi. Solo stando bene da soli si può stare bene con gli altri. L’ho detto io, l’hanno detto altri prima e dopo di me. Ma tra dire e mettere in pratica passa di mezzo l’Oceano Atlantico. Ok, fuck Adele (‘ssschina), mettiamo la Zanicchi, mettiamo questa canzone quà! E prendiamola a ridere una volta tanto, mica sono qui ad ammorbare anche voi. Ed ecco il mio vademecum del perfetto single:

  1. mai e poi mai scrivere questi post, inizieranno a piovere commenti più o meno pubblici di ogni tipo, dal classico “poverino!” al più giusto “patetico!” fino ad arrivare al gettonatissimo “trombiamo?” che su facebook mi viene richiesto più di partecipare all’ennesima serata dell’ennesima discoteca del cagliaritano. E qui veniamo al punto 2;
  2. (inizia questa canzone qui, messa solo per ricordi d’infanzia, nulla di meditato) Mai e poi mai dare corda a chi, con la scusa di volerti consolare, di fare due chiacchiere o di sapere “che fai?” vuole concupirti. Non ne hai bisogno, non ti risolve nulla, non allevia le ferite, non colma la solitudine. Anzi…
  3. Non diventare come Chris Crocker, e non parlo di quando piangeva implorando di lasciare in pace la Spears (fatevi due risate cliccando qui), bensì di quando è diventato una pseudo pornostar (fatevi due rasponi cliccando qui). Mettere le vostre foto seminudi sui social network non vi rende più interessanti, vi rende noti in quanto desperados.
  4. Scegli l’amico che più ti ha fatto patire nella vita e lessagli le palle con la tua storia!………….. Nah, non si merita nessuno certi piagnistei inconcludenti, smettila di fare il Dolce Remì di stocazzo e cerca di arredare al meglio il tuo nuovo appartamento che è la tua vita e che d’ora in poi (chissà fino a quando) abiterai senza nessun altro.
  5. Vai in palestra. Perché tanto lo sappiamo bene come compenserai le carenze affettive. Quindi vai se non vuoi che l’amore della tua vita ti ritrovi alla Wellspring Academy.

tumblr_mgdq4omG6C1r1okmxo7_r1_500Ora vado a vedere Uomini&Donne. Tanto tra poco più di vent’anni sarò seduto lì in mezzo a cercare l’anima gemella tra un commento di Tina Cipollari, un balletto di Angela la favolosa cubista e la vagina di Gianni Sperti.

tumblr_mgtx3f5goe1qiqy8mo1_500

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...