Il post dei post.

Al solito: mi accingo a scrivere il post dei post, quello di fine anno, e invece rimando. Perché ci vuole preparazione psicologica, mica puoi buttare nero su bianco 12 mesi così. E poi tecncicamente l’anno 2012 non è mica finito. Mi aspettano le ultime 37 ore dell’anno. Trentasette ore che passerò ammazzandomi di cibo e film come faccio da una settimana a questa parte.

tumblr_m76hh9QebW1qcb58yo1_500Non vedo l’ora di tornare in palestra, mi sta venendo su un fisichetto niente male (grazie ai problemi al fegato sono dimagrito un sacco!). Sono stato proprio un bambino cattivo questi giorni: ho mangiato come se i Maya avessero ragione. Ma parliamo di una cosa noiosissima: parliamo di me. Voglio fissare questo periodo foreverendever. Non che sia memorabile o speciale, solo che non lo faccio mai sul blog…mi serve un argomento da trascrivere invece che parlare dell’anno trascorso (forse lo faccio domani).

Sto leggendo “Il seggio vacante” di J.K.Rowling (a ieri notte ne ho letto un centinaio di pagine e non mi sta prendendo più di tanto) e “Dietrologia – i soldi non finiscono mai” di Fabri Fibra: quasi finito, lo sto divorando, benché scriva delle cose trite e le scriva in maniera non proprio avvincente, è il libro giusto al momento giusto. Perché mette ordine in certi miei pensieri in merito al nuovo spettacolo della mia Ferai Teatro, di cui per ora solo un diario online: lo SNUFFington Post. Non faccio altro che pensare a “La dolce morte di Virginia G.” (questo è il titolo o il titolo provvisorio) anche quando faccio altro il mio cervello mi porta lì. Ora sono solo immagini, musiche, frammenti di testo, Un bellissimo amplesso. Questo spettacolo vedrà la luce tra non meno di un anno: il 2013 sarà ancora l’anno di SNUFF e PORNOGAY perché è giusto così, Mi godo loro due e continuo l’amplesso con LA DOLCE MORTE DI VIRGINIA G. Nella mia vita sempre e solo persone belle e energie positive: sto passando queste feste con i miei cari veri, sono contento. Domani è l’ultimo dell’anno nonché il compleanno di Murìgo e c’è da festeggiare per bene. Stavolta stiamo tutti a Casa Ferai, saremo una decina: dress code elegante, menu abbastanza curato e accurato e fiumi di buon vino e superalcolici per dare il giusto benvenuto al 2013.

tumblr_mffoq1GDwN1rmsnsoo1_500

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...