“Faccia-da-libro”, dico a te #2

[seguito di “Faccia-da-libro”, dico a te #1]

Se i coglioni volassero internet sarebbe un aeroporto, senza dubbio, facebook sarebbe una pista di lancio perfetta. Mi chiedo come si faccia a preferire una vita sociale online piuttosto che una reale e concreta frequentazione dal vivo (coi pro e i contro del caso). Mi domando perché quel che viene scritto su facebook diventa più importante di ciò che viene detto e fatto nel quotidiano. Mi faccio troppe domande forse, dando troppa importanza a qualcosa che non ce l’ha. Ma tant’è, questo è il regno del superfluo e dato che anche questo blog deve essere considerato per quello che vale (poco, molto poco), anche io ho deciso di dire la mia.

Facebook diventa sede di esternazioni pazzesche: tutti quanti, trincerati dietro uno schermo e armati di una tastiera diventano dei leoni feroci e coraggiosissimi; oppure chi brilla per simpatia e sagacia postando cose divertentissime e spassose online, poi dal vivo è lo sfigato più totale. Non capisco perché ci sia questo estremo bisogno di maschere. Perché? Sempre di più mi rendo conto che la gente ha paura e si protegge.

Io? Beh non farei il mestiere che faccio se me ne potessi tirare fuori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...