Chi l’avrebbe mai detto?

Non che il mio blog sia mai stato una fonte di informazione utile o un punto di riferimento per qualcuno (no, invece si che lo è stato), però la mancanza di aggiornamenti costanti è mancata, è mancata sopratutto a me, vostro affezionatissimo.

Perché ho latitato così tanto? Perché non avevo voglia né tempo di scrivere. Nient’affatto. ispirazione passata, come un raffreddore. Ero troppo impegnato a vivere la mia vita in una delicatissima fase, che non avevo tempo di raccontarla.

Siccome non ho mai tempo di fare nulla ma mi piace complicarmi l’esistenza, mi sono buttato stamattina a rileggere il mio primo blog, una sequela di puttanate enormi scritte quattro anni fa circa ma che sembrano scritte pochi giorni fa. E non dico che scrivo cose sempre attuali, al contrario: il tempo è passato, ma le cose che scrivo sono sempre quelle. Utili come un negozio di articoli per il mare ad Aosta, ripetitive come gli insulti di Sgarbi stile capra!capra!capra!capra!capra!capra!capra!capra!eccetera…

Devo e voglio scrivere e riscrivere su queste pagine, con lo spirito di prima: divertirmi senza pensieri. Ho un sacco di cose arretrate da raccontare, devo proprio buttarmici e dare in pasto un po’ di succulente perle a chi ha la voglia di leggerle e a chi non ha una vita propria e si vuole vivere un po’ la mia.

E poi ci sono io con quel sopracciglio sollevato che guardo il mondo, prendo la penna e butto giù quello che mi passa per la testa. Bella cosa. Libertà di espressione, dire, fare. Troppe volte queste righe sono state prese sul serio, troppe volte mi hanno causato sofferenza. E se c’è qualcuno che pretende di conoscermi tramite questa sequela di cazzate, beh credo che non riuscirà mai a conoscermi davvero.

Posso raccontarvi come la mia vita sta cambiando?

Inizio dal fatto che, ieri notte, finendo di leggere Twilight (di cui ho già parlato qui e non ho cambiato affatto idea) mi è venuta un’idea potenzialmente geniale per un nuovo spettacolo teatrale. Non c’entrano nulla i vampiri né il sangue e compagnia bella, però ci sono rimasto secco lo stesso: ho avuto un inaspettato colpo di genio e di solito in queste cose ci prendo alla grande.

3 pensieri su “Chi l’avrebbe mai detto?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...