Week-ing

Appena conclusa una bellissima settimana nella quale ho provato tutti gli stati d’animo possibili e immaginabili (quelli positivi), sono diventato zio e mi son divertito un sacco, mi appresto a cominciare un’altra pazzesca settimana ricca, ricchissima di eventi. Perché questa vita la si deve vivere alla stragrande, così come ogni breve e intenso respiro va assaporato con gusto.

Lunedì dopo un’intera giornata di lavoro laboratoriale alla Fondazione Stefania Randazzo e all’AIAS di Decimo, di corsa ci si prepara per quello che sarà il primo concerto dell’anno: quello di Carmen Consoli. Al Teatro Lirico di Cagliari, con Ga, Paola ed Elvio, si va a sentire la cantantessa in tutta la sua magnificenza per farsi divinamente riempire le orecchie, il cuore e lo stomaco di bella musica e raffinate parole.


Martedì dopo una mini riunione in radio e una mattina passata a cercare i costumi per gli spettacoli in un mercatino dell’usato segreto, si torna in palestra. Come un figliol prodigo rimetterò il mio corpo adiposo nelle maglie e nei pantaloncini ad hoc, e salirò sugli attrezzi che tanto mi son stati cari fino a metà dicembre. Quasi due mesi di lontananza dovuti a impegni di lavoro, viaggio in Germania (finirò di pubblicare il diario di viaggio presto) e poca voglia di sudare. Si ricomincia, senza indugi. L’obiettivo è facile e raggiungibile: perdere dieci chili in due mesi.

Mercoledì a parte il lavoro e la palestra, di sera si va con Ga’ e Filippo a vedere A Single Man di cui sto preventivamente leggendo il libro di Christopher Isherwood che Adelphi ha ripubblicato in occasione dell’uscita del film di Tom Ford. Si va al piccolo cinema d’essay con le dita incrociate affinché non sia uno di quei mini polpettoni ben confezionati sul male di vivere gayo.

Giovedì dovrebbe essere una giornata abbastanza tranquilla, con la terza puntata di Spettacolando – di Andrea Ibba Monni (ospite Giampaolo Loddo) e i due laboratori e basta. Quindi un po’ di riposo.

Venerdì sarò tutto il giorno solo soletto, perché Ga’ se ne va a finire delle riprese video per il nuovo progetto di Ferai Teatro e io credo uscirò con Enrique per un giro panoramico del centro storico di Cagliari e quattro chiacchiere d’altri tempi. Poi la sera l’ultimo spettacolo della rassegna SuperQuattro: La Mascula di Enzo Iannacci, con Egidia Bruno.

Sabato si carnevaleggia col Quadrato Atlantis alla grande, sperando di non rovinare la prima settimana in palestra con zeppole e quant’altro. Da cosa ci vestiremo? Ovviamente da bimbiminkia-emo-truzzi. Tunz Tunz Tunz…

Alla grandeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

3 pensieri su “Week-ing”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...