Modalità: Come Eravamo. Come saremo?

Ecco questo presepe vivente: Angelica a sinistra, porta in grembo Giulia, che tra un mesetto si rotolerà vittoriosa nel sole; al centro io, che sfido il principio per il quale le righe orizzontali sfinano, parcheggiato strategicamente a fianco alla mia rotonda sorella all’ottavo mese di gravidanza e al grasso albero di Natale (dai che sembro più magro!); a destra, di nero vestita, Laura, la nostra sorella maggiore futura madrina di Giulia.

Se potessi bloccare questo momento per sempre, credo che non esiterei. Ero convinto di essere immune dal classico sole-cuore-amore natalizio e invece mi ritrovo a scrivere certe cose ricordando come eravamo. Tre piccoli esseri che giocavano per interi pomeriggi e ogni trenta minuti c’era la pausa litigio. Un fratello piccolo (che poi sono io) che piccolo non è mai stato, felice di essere agli ordini di Angelica che, col dito in bocca era la “dura” del trio, quella che le giravano i cinque minuti e picchiava, mentre Laura, la primogenita un anno più grande di Angelica era quella delicata, che ci godevi troppo a farle perdere la pazienza. Inutile dire che loro erano un duo e in età di scuole medie mi hanno scaricato. Inutile dire quanto questo abbia segnato la mia adolescenza. Inutile dire che ora vivo serenamente quel loro rapporto che piano piano si sta ricostruendo dopo anni in cui non si rivolgevano più la parola.

E siamo cresciuti. Ieri Laura ha fatto un regalo di Natale a me e Ga’, un regalo per la casa…ormai io ho con chi fare coppia. Angelica farà il suo duo con sua figlia, Laura tra poco troverà pure lei con chi stare in combutta. Ma ci dimenticheremo mai di come eravamo? Io no. Risento ancora quei sapori, quegli odori, la luce che c’era la fuori quando si giocava, a dieci metri da dove scrivo.

Non mi sembra il caso di piangere.

Oggi pranzo da amici e festa notturna con altri. Se domattina mi sveglio sarà un miracolo.

2 pensieri su “Modalità: Come Eravamo. Come saremo?”

  1. 🙂 a far impazzire Laura ci godi ancora… e io, i 5 minuti di ordinaria follia li ho sono sempre 😉
    sai che ricordo di più dell’infanzia? i giochi nel loggiato quando tutti e tre facevamo finta di essere in tv e preparavamo la scaletta della trasmissione e tu eri sempre il più brillante… eheheheheh restavamo delle ore a giocare così. ♥

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...