“disclaimer” vuol dire “diniego” e “diniego” significa “negazione, rifiuto”

Stanco. Canticchio seek and tired di Anastacia di continuo e non ne posso fare a meno. Ho voglia di smettere di scrivere ogni volta che qualcuno usa questo sito per credere di sapere cosa penso. Cazzate. Scrivo cazzate, ma se leggi cazzate non è colpa mia. Gli occhi di chi guarda sono importanti. Così come i retroscena di chi scrive. Non voglio essere giudicato per questi post su questo blogghetto. Peggio per chi lo fa (non è la prima volta che mi capita, ma mi cascano le braccia): i complimenti che ricevo e le critiche che mi si muovono non hanno fondamenta. E’ aria. Fritta. Scrivo banalità, acqua calda. E se qualcuno dà più importanza a queste cose rispetto  a quella che do io, è fuori strada. Non ci posso fare nulla, lo so. Ma perché mai bisogna dare peso a cose che scrivo mentre ascolto The Puppini Sisters, scarico Desperate Housewives (third season per la precisione) e navigo sui siti porno? It doesn’t make sense.

Non si può usare contro di me sopratutto una cosa che è tuttaltro che negativa. Cazzo.

Polemico, come sempre, as usual. E mi sto trattenendo dallo scrivere in inglese, cosa che faccio quando sono agitato. A distanza di quattro anni dal mio eramsus in Inghilterra mi agito in inglese  e certe volte so come si dice una parola in inglese ma non ricordo il corrispettivo in italiano. Cosa c’entra? Nulla, cerco di distrarmi. Riapro questo artcolo e lo aggiorno con questo paragrafo in cui esprimo un po’ di cose. Numero uno mi sto rincoglionendo a guardare le Casalinghe Disperate; numero due ho ancora da raccontare dello scherzo-esperimento sociologico che ho fatto questi giorni; numero tre devo pensare di meno, troppa masturbazione mentale; numero quattro domani giornata di coppia.

Che poi è oggi, domenica 15 marzo duemilanove. Solo io e Ga’. Il mare e il sole (ed era ora facesse bel tempo), le carteda gioco e le lenzuola. Il cibo e un buon film (ho scelto Un Giorno Perfetto di Ferzan Ozpetek). E speriamo sia un giorno perfetto.

Rifletto, mi specchio, sospiro, mi muovo, cambio, cresco e rimugino. Evolvo, evanesco.

Puff.

flauntout01

2 pensieri su ““disclaimer” vuol dire “diniego” e “diniego” significa “negazione, rifiuto””

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...