Est’una nott’e luna

Est’una nott’e luna sono le storie della storia del mondo. Uno specchio del 1984 riflette nascita, copula e morte che si intersecano in immagini e dialoghi fatti di verità, consapevolezza e atmosfere dalle tinte decise. Tutti dormono sulla collina in una delle tante notti selvagge: la notte poco prima della foresta dove tutto può accadere o tutto è già accaduto. Il chiarore della luna ci risveglia, ci costringe a danzare nel suo raggio che punge l’acqua, riflessi di un antico specchio mai ritrovato, le lapidi di un cimitero immerso nelle nebbie del sé; una ricerca che nel tempo non ha confini. Sogno o realtà che dir si voglia, quaggiù non c’è domani, perché non è mai arrivato.

Appuntamento il 15 Novembre 2008, al Teatro La Vetreria di Pirri, in cui il gruppo MakeMakeTeatro (Andrea Ibba Monni, Ga’, Uka Rapu) presenterà Est’una Nott’e Luna, in concorso per Teatro in Corto 2008.

“Todo empezó el día en el que el individuo llamado X le dijo asustado que su feminidad lo superaba…Ese fue el comienzo de una larga reflexión sobre los variados y extravagantes seres humanos que la acompañaron en su corta vida, como supuestas parejas. Todos sabemos que hay más de una media naranja para cada uno de nosotros, pero muy pocos consiguieron exprimir tantas para llenar un vaso con su zumo, como hizo ella. Y se lo bebió a la salud de quienes le destrozaron el corazón, hombres y mujeres…”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...