Altri stereotipi (monotipi): il fasciocomunista

“Mio fratello è figlio unico” di Daniele Lucchetti

tratto da “Il Fasciocomunista” di Antonio Pennacchi

Fasciocomunista- Li detesto i fasciocomunisti come detesto l’ignoranza, e loro sono una ovvia esternazione dell’ignoranza. Questo è lo stereotipo più comune della società e identifica una persona che, ignorando qualsiasi nozione storica e politica, si definisce un “-ista” che sia fascista o comunista, è comunque molto confuso, volente o nolente. Odia tout court: la destra ignorante caprona, i politici arraffoni, il Nord America, Bush, Sarkozy, Briatore (si, anche Briatore ma non so la Gregoraci). Oppure abbasso: la sinistra lurida ottusa, i politici arraffoni, il Sud America, Bertinotti e la Parietti (si, anche la Parietti). Per la verità, il fasciocomunista non ha una propria identità spiccata, brancolando nel buio più totale è il comunista che è contro l’aborto e si fa dieci ave maria ma s’ammazza di canne e scoperebbe anche con un parente prossimo. Oppure vota Berlusconi ma non lo dice, va in vacanza a Cuba e non legge la Fallaci perchè è di destra. O di sinistra. O radicale. O morta “quindi che senso ha”. Mi fa schifo il fasciocomunista perchè continua a imbrattare le schede elettorali senza coscienza. Mi fa schifo perchè pretende di definirsi democratico e poi si fa dare una raccomandazione o la dà. Mi fa schifo perchè pretende di abusare della società e poi dà le colpe a “gli altri”. Gli altri come lui (o lei).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...